7 Agosto ore 21.15 – Castello di Monselice – Giardino dell’Ercole (PD) – Tanto boridon par ninte

All'interno di “Atmosfere Teatrali”, rassegna teatrale estiva a Monselice ideata dall’assessorato alla Cultura del comune di Monselice con la direzione artistica di Simone Toffanin dal 28 giugno al 9 agosto 2018, va in scena "Tanto boridon par ninte"

 

 

“Molto rumore per nulla” è una delle commedie più esilaranti ed al contempo intimamente intense di William Shakespeare, in cui il dramma sembra prendere il sopravvento ma poi tutto si risolve al meglio in un clima di allegria e spensieratezza.

Al ritorno dalla guerra il principe Don Pedro, si ferma nella villa di campagna del suo amico Lionato, dove aiuterà Claudio, il suo braccio destro, con un abile stratagemma mascherato a conquistare l’amore di Ero, la figlia di Lionato.
Prima delle nozze però il fratellastro di Don Pedro, Don Giovanni, induce Claudio a credere che Ero lo tradisca e così durante il matrimonio la giovane viene accusata e ripudiata pubblicamente. Per far luce sull’intrigo, Lionato, su consiglio di Frate Francesco, fa credere a tutti che la figlia è morta dal dolore. Quando la verità viene scoperta, Don Giovanni fugge via, mentre Claudio disperato e lacerato dal rimorso chiede a Lionato di infliggergli qualsiasi punizione lui desideri. Questi lo perdona e gli impone però di sposare una sua nipote, a tutti sconosciuta che non si dovrà vedere in volto se non il giorno del matrimonio.Proprio in quel momento che si scopre che la nipote altro non era se non proprio la bella Ero travestita.

Il gioco, tipicamente shakespeariano, di travestimenti e specchi a travisare la verità, vengono utilizzati sia a fin di bene per far innamorare i ritrosi Beatrice e Benedetto che da sempre si erano dichiarati ostili all'altro sesso, ma anche per scopi malvagi, come quello di Don Giovanni che sfoga il suo odio gettando discredito nei confronti della futura sposa di Claudio.

E’ una tragicommedia in cui il registro comico e quello drammatico si fondono: L’inganno e le maldicenze possono distruggere psicologicamente una persona, soprattutto se è donna: una donna immorale è destinata ad essere rinnegata, ripudiata, umiliata.

E’ emblematico il percorso da un'illusione all’altra, da un fraintendimento all’altro fino alla scoperta del mondo reale: il disvelamento della verità sarà quello di un matrimonio in cui la sposa arriverà proprio mascherata.

Un nuovo mondo emerge e per i personaggi sarà l'inizio di una nuova esistenza maggiormente aderente alla realtà. Tornano la spensieratezza e la gioia, ma l’amarezza di fondo rimane.

Biglietti
Biglietto unico: 5 euro
i bambini al di sotto dei 14 anni non pagano, purché accompagnati da almeno un adulto
La sera dello spettacolo la biglietteria apre alle ore 20
Prevendite: Iat Monselice
Prevendite online: www.ilcast.it

Informazioni
Iat Monselice
0429.783026
info@monseliceturismo.it

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento